Skip to content

L’abuso e non conoscenza del termine ‘bugiardo’

ottobre 29, 2015

pinocchio-narciso-100x100

opera di Mariano Chelo

acrilico su tela 100×100

I pinocchi di Mariano Chelo
 
Mariano Chelo – momenti in studio
 
sito personale Mariano Chelo

 Non se ne può più di leggere, in blog o in altro, sentenze o percezioni del tutto personali sugli artisti e sul loro modo di essere, anche se poste con un linguaggio ben strutturato,  accattivante ecc. ecc.

Quando si scrive che l’ Io sincero s’introduce in un mondo che esiste sola nella dimensione dell’ipotesi o che se quell’Io che crediamo di aver afferrato potrebbe essere l’ennesimo inganno dell’artista e su come possiamo fidarci di un bugiardo….veramente mi prende lo sconforto.

Quesito che potrebbe essere interessante sulla base del confronto, ma che lo diventa molto meno quando una risposta più che pacifica viene censurata. Stessi dubbi potrebbero quindi valere anche per chi scrive o offre in internet o al mondo intero le proprie situazioni personali. Su che base posso affermare che siano vere?

Quello che differenzia l’artista, quando non è solo una persona che copia o è al servizio di qualcuno o qualcosa di poco edificante, è perché di norma assorbe da quello che lo circonda , macina e crea attraverso il proprio essere e quindi se è portato alla fantasia, all’immaginario (che ovviamente fa parte della propria natura) é sincero. L’immaginario è un anche un mezzo per la ricerca della verità.

Le sue tracce ed emozioni sono quasi sempre riconoscibili attraverso il segno e tratto pittorico e spesso il proprio vissuto e la genetica contribuiscono non poco.

Essere artista non è una condizione del termine, ma dell’essere. Idem per l’immaginario.

Il fruitore, diventa a sua volta operatore con le proprie conoscenze ma anche con ‘’ i propri limiti conformi alla propria natura ‘’che è fatta di pregi ma anche di difetti, come tutti d’altronde .’’

L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è. (Paul Klee)

Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno. (Vincent Van Gogh)

Annunci

From → arte, arti visive

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: