Vai al contenuto

Fine dell’arte contemporanea o fine dell’onestà intellettuale?

febbraio 2, 2019
Oggi ho rivisto un video di Pif sull’arte contemporanea che avevo postato tempo fa e, fra risate e altrettante verità amare, ho pensato di riproporlo.
Il video è lungo, ma vale la pena di essere visto 🙂

Va bene tutto, anche che proclamino la fine dell’arte contemporanea, ma non accetto la mancanza di onestà intellettuale. Mi sorge il dubbio che forse critici, galleristi, fondazioni ecc..che detengono lo scettro ‘dell’alta cultura’ e che hanno fatto esporre certi artisti in contesti definiti ‘culturalmente alti’ (sempre fra virgolette) abbiano anche loro una certa responsabilità, considerando che non c’è mai stato un dissenso prima … ed ora tutti a fondo… 

Qual è la motivazione? Forse nessuno se la sente più di comperare un canotto gonfiato con il fiato di uno strumento di un musicista a 40 mila euro?

Poi ci si domanda come mai non esistano più movimenti.

Ben venga la gente che opera silenziosa fuori dai movimenti o da condizionamenti , poiché chi gestisce ‘ l’ alta cultura’ ha anche lui i propri cedimenti verso il ‘basso’. E il video lo dimostra.

Potrebbe essere  la storia futura a rivalutare o riscoprire la minoranza silenziosa.

Francamente se fossi un artista come Bill Viola, o altri come lui che fanno arte con veicoli espressivi contemporanei senza dimenticare mai la memoria storica di chi li ha preceduti e con grande professionalità, mi incavolerei di brutto ad essere accostato ad ‘artisti’ contemporanei di tutt’altro genere.

Ben venga la mancanza di cultura, nel senso di non conoscenza, se serve a far riscoprire l’onestà intellettuale e il piacere della ‘scoperta’ della conoscenza per strade ancora vergini e non contaminate da altro che poco ha a che fare con il piacere della cultura.

Non esiste un’arte migliore di un’altra perché antica o perché contemporanea. Esiste l’opera d’arte in quanto tale in qualsiasi epoca sia stata creata e non basata sul preconcetto, sul gusto personale o peggio… perché strumentalizzata da altro.

Forse si dovrebbe discutere sull’onestà intellettuale di come viene gestito il tutto.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: