Vai al contenuto

Pausa di riflessione…..

marzo 24, 2019

figure dell'anima 2

Figure dell’anima

06 - Cloisonnée de Théâtre - Aloïse Corbaz

Cloisonné de Théatre

.Aloïse Corbaz

http://www.aloise-corbaz.ch/content.aspx

.

Arte irregolare in Europa – Figure dell’anima- Mostra che risale al 1998

Credo che una delle più belle mostre che abbia mai visto sia stata appunto questa che comprendeva i pezzi della collezione Prinzhorn. Opere da cui hanno attinto parecchi artisti famosi.

A dire il vero eravamo quattro gatti a vedere quella mostra fra cui un signore divertente che continuava a sottolineare che non capiva come ci fosse poca gente e addetti ai lavori ad ammirare delle opere, per lui (e per me) splendide.

Era molto interessante e gli artisti erano ovviamente scelti con cura tra cui la più conosciuta Aloïse Corbaz.

Mi ricollego a questo post che avevo scritto tempo fa perché la tendenza odierna è quella di parlare dei dipinti di Hitler e devo confessare che mi dà un poco sui nervi.

‘Arte o creatività e follia’ sono termini che andrebbero lasciati perdere nei confronti di Hitler e le sue opere non c’entrano nulla con l’arte (anche detto da famosi critici) non fosse altro per rispetto ad artisti che la genialità l’avevano davvero anche se poi disturbata da altri aspetti.

Di certo  se a Hitler avessero riconosciuto della genialità nella sua arte mediocre magari avrebbe continuato a fare ”l’artista”come lui avrebbe voluto, facendo meno danno al mondo. E le sue turbe psichiche vanno ricercate nella sua personalità malata e non nelle sue opere senza talento.

Mi dà molto fastidio anche quando ci si riferisce a fior di poeti e di artisti con il termine ‘ maledetto’ senza tener conto che ci hanno lasciato spiragli di luce e opere d’arte notevoli se siamo ancora qui a leggerli ed ammirare le loro opere.

Spesso succede, ed è successo, che un artista vero, oltre ad avere la voglia di sperimentare ( se non si è curiosi che artisti si é) è curioso di esplorare tutto quello che circonda , in termini di conoscenza, anche il mondo (che di certo non è bello) senza nessuno scudo protettivo per la propria sensibilità e sfonda dei muri che non dovrebbe oltrepassare, perché a volte è un viaggio senza ritorno. E questo è sbagliato !

Bisognerebbe avere la capacità di fermarsi prima che l’equilibrio sia compromesso.

2 commenti
  1. Scusa se ho approvato solo ora, ma sono un tipo distratto e tu più veloce della luce 🙂 Buona giornata e grazie anche per gli altri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: